Era da un po’ che volevo farlo ed oggi, dopo aver letto questo tweet, me ne sono ricordato e l’ho fatto. Mi sono cancellato da una di quelle piattaforme dove ogni tanto ti invitano a partecipare ad una campagna di comunicazione e a scrivere determinate cose, su un determinato argomento (un’auto, uno shampoo, un servizio..) usando determinati contenuti e determinate parole chiave.

Ecco a me tutto questa determinazione non è mai andata giù.

Non riesco a scrivere di cose che non sento e di cui non ho sentito la necessità di parlare. Capisco che possa essere considerata anche una “professione” il blogger, solo che a questo punto bisognerebbe trovare un altro nome per definirla. Tipo “marketlogger” (inizialmente mi era venuta “marchettelogger” ma è troppo lungo) e cioè “chi scrive su un proprio spazio online (non blog, che è altro) di cose per le quali riceve un corrispettivo in termini di soldi (se sei fortunato), merce (quella che poi dovrai recensire…) o visibilità (che è tutto ed il contrario di tutto).”

Come scriveva sempre Mafe mi pare da qualche parte, all’inizio sembrava che i blog fossero un’occasione enorme di libertà, uno strumento potente, a disposizione di chiunque, per dar voce a cose che fino a quel momento voce non avevano.

Sono invece diventati una sorta di Bancomat delle mention, che finiscono col produrre contenuti spesso involontariamente comici, con citazioni improbabili all’interno di post che sembrano scritti da un BOT (nel senso di automazione), più che da un essere umano.

Beati voi che ci riuscite, a farvi infilare una promessa in bocca e far uscire parole dalle dita.

Io non ci riesco. Ci ho pure ragionato e provato ma non ci riesco.

(la foto di copertina è uno screenshot di quello che dovrebbe essere il primo blog della storia. Fonte businessinsider.com.au)

Di scrittura e di blog
Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE